TIPOLOGIE DI GIARDINI D’INVERNO: DALLA SERRA ALLO SPAZIO VIVIBILE

Tre sono le tipologie di Giardini d’Inverno in base alla temperatura interna degli ambienti (vedi qui per i possibili usi):

  • il Giardino d’Inverno freddo: viene utilizzato per il ricovero di piante che non necessitano di temperature particolarmente elevate. Per questo motivo non è riscaldato o viene portato ad una temperatura non superiore ai 12° C.

giardino d'inverno

  • il Giardino d’Inverno tiepido: è un Giardino d’Inverno freddo, che può essere però riscaldato fino ad una temperatura di 12-19° C. Essendo anch’esso riservato solo o prevalentemente alla conservazione di piante, deve rispondere a requisiti sul risparmio energetico e sulle proprietà isolanti meno rigorosi rispetto a quelli con funzioni prettamente residenziali.

giardino d'inverno

  • il Giardino d’Inverno caldo: è una struttura che può essere utilizzata sia per scopi residenziali, sia come ricovero per piante tropicali. Sia che se ne usufruisca con costanza, sia che resti inutilizzato per lunghi periodi, esso mantiene un microclima interno costante per tutto l’anno, con una temperatura interna superiore ai 19° C (vedi qui per le informazioni circa il bilancio termico). A questi tipi di costruzione, sia che siano annesse ad edifici preesistenti, sia che siano fabbricati autonomi, si applicano le medesime norme degli edifici residenziali sia in termini di isolamento termo-acustico che di sicurezza (vedi qui per saperne di più sulla progettazione).

giardino d'inverno

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+